Valpolicella Superiore Verjago 2016 sul podio per Mundus Vini

L’annata 2016 del Valpolicella Superiore Domini Veneti Verjago è sul secondo scalino del podio per Mundus Vini.

La selezione di uve della Valpolicella Classica vinificata per questo importante vino Superiore raggiunge infatti la medaglia d’argento, con una delle annate migliori per la nostra area.

Un vino che è una storia da raccontare, a partire dall’etichetta e dal collarino che porta con sé. Una storia che parla di tipicità, di tradizione, di ricerca dell’eccellenza. Il Valpolicella Doc Classico Superiore Verjago nasce da uve altamente selezionate dai vigneti collinari che, dopo la vendemmia manuale in casse,vengono poste ad appassire per 40 giorni in locali appositi, i fruttai; segue una vinificazione accurata e un affinamento di oltre un anno in grandi botti di rovere e di altri 3 mesi in bottiglia. Il risultato è un Super Valpolicella, nobile e accattivante, che si abbina alla perfezione a tutti i tipi di carne, sia alla brace che brasati, e a formaggi stagionati.

Ecco il commento dell’enologo:
La 2016 è una ottima annata, veramente da manuale! Le temperature estive non si sono spinte oltre i 35°C, quindi non si sono registrati gli eccessi che hanno caratterizzato il 2015. Circa la composizione delle uve si riscontrano un elevato grado zuccherino, buone acidità e una particolare ricchezza in antociani. Questo è dovuto alle importanti escursioni termiche giorno/notte che si sono avute in particolare durante l’invaiatura. E’ in questo periodo, infatti, che la vite è reattiva all’accumulo di sostanze coloranti. Un’annata senza problemi di carattere patologico oltre norma, ad esclusione degli attacchi di  peronospora avvenuti in giugno, la vite ha proseguito regolarmente nel processo di maturazione (chiusura grappolo all’inizio luglio e inizio invaiatura nei primi giorni di agosto). La maturazione è iniziata verso metà agosto e si è conclusa nella prima decade di settembre con il raggiungimento di un ottimo  livello dei principali parametri enologici e in completa assenza di attacchi botritici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *