Il Vinitaly 2019 di Cantina Valpolicella Negrar (Pad. 5 C3): 30 anni di eccellenze Domìni Veneti

Una speciale etichetta a edizione limitata di Ripasso La Casetta, risultato di un’attenta tecnica di rifermentazione sulle vinacce di Recioto, vino rosso passito dolce “padre” dell’Amarone, è la novità da collezione che Cantina Valpolicella Negrar porta quest’anno a Vinitaly 2019 (Verona, 7-10 aprile, pad. 5 C3) in omaggio al 30° della linea premium Domìni Veneti, a cui il ripasso appartiene insieme a tante altre numerose eccellenze vinicole prodotte dalla cantina cooperativa negrarese dal 1989 per il mercato della ristorazione.

Una scelta rivelatasi vincente su più fronti, di mercato e critica. “Negli anni ‘80 del secolo scorso, il termine “cantina sociale” era sinonimo di vini privi di personalità prodotti con uve portate all’ammasso. Per sfatare questo stereotipo, decidemmo di iniziare un progetto qualità che fosse in grado di portarci, attraverso l’individuazione di aree particolarmente vocate della Valpolicella, ad avere vini di eccezionale qualità. Iniziò così un percorso rivelatosi negli anni vincente, sia dal punto di vista economico – la linea Domini Veneti genera oggi un giro d’affari di 8 milioni di euro, circa 1/5 del fatturato della cantina – sia dal punto di vista della critica, cominciato nel 2004 con l’assegnazione del Tre Bicchieri al Recioto Vigneti di Moron 2001 Domìni Veneti, il primo assegnato dalla guida ad un vino prodotto da una cantina sociale veneta“, spiega Renzo Bighignoli, presidente di Cantina Valpolicella Negrar.

Una ricorrenza importante che merita assaggi “importanti”. Da allora, i riconoscimenti assegnati ai vini Domìni Veneti sono stati numerosi. Tra gli ultimi, il “best of show” ottenuto dal Valpolicella Superiore Verjago 2016 per la categoria al concorso Mundus Vini Spring Tasting 2019. Il “SuperValpolicella”, ottenuto da uve selezionate a mano da vigneti collinari, appassite in fruttaio per 40 giorni, vinificate in legno e poi in bottiglia, sarà in degustazione durante la fiera veronese insieme alle varie tipologie di Recioto e di Amarone, tra cui l’Amarone Classico Domìni Veneti, la cui annata 2015 è stata definita da Daniele Accordini, enologo e dg della cantina, la “migliore degli ultimi 30 anni”. Una dichiarazione che sfida all’assaggio!

Per il trentennale, sconto speciale per l’acquisto on line. Per celebrare i trent’anni di storia Domìni Veneti, il cui nome fa riferimento ai territori appartenenti alla Repubblica di Venezia nel ‘500, nel suo periodo di maggiore grandezza, di cui la Valpolicella era parte integrante, i vini della linea godranno – a turno nel corso dell’anno – di uno sconto del 30 per cento per gli acquisti on line nel sito www.dominiveneti.it

Il Ripasso La Casetta in…un’app. Oltre ad essere a tiratura limitata, l’etichetta del 30° del Ripasso La Casetta ha una particolarità in più: inquadrandola con lo smartphone, si potrà infatti vedere un video di circa 1 minuto in cui l’enologo Accordini racconta l’annata 2016, il luogo di produzione e dà suggerimenti per l’abbinamento a tavola. Il tutto grazie all’app Winebel, sviluppata dalla società Interactivebel in collaborazione con Advision srl, che sfrutta la realtà aumentata per permettere di visualizzare video in 3D direttamente sulle etichette del vino.

Un pensiero su “Il Vinitaly 2019 di Cantina Valpolicella Negrar (Pad. 5 C3): 30 anni di eccellenze Domìni Veneti

  1. Avatar
    CINZIA MANGIAMELI dice:

    Ho trovato in questa cantina dei vini buoni e un personale che mi ha saputo consigliare e sono rimasta soddisfatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *