Il valore delle persone e il lavoro: BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO da tutti noi!

 

 

Cantina Valpolicella Negrar ha festeggiato nel 2018 un importante anniversario: 85 anni dalla fondazione.

L’impegno di tutti ha contribuito negli anni al successo della nostra cooperativa: per questo vogliamo che le persone siano al centro dei nostri auguri, con le parole di Papa Francesco dedicate al lavoro.

“Dietro ogni attività c’è una persona umana.
Essa può rimanere anonima, ma non esiste attività che non abbia origine dall’uomo.
È il lavoro che conferisce la dignità all’uomo non il denaro.
Credo sia importante lavorare insieme per costruire il bene comune e un nuovo umanesimo del lavoro, promuovere un lavoro rispettoso della dignità della persona che non guarda solo al profitto e alle esigenze produttive, ma promuove una vita degna, sapendo che il bene delle persone e il bene dell’azienda vanno di pari passo.
La distribuzione e la partecipazione alla ricchezza prodotta, l’inserimento dell’azienda in un territorio, la responsabilità sociale, il welfare aziendale, la parità di trattamento salariale tra uomo e donna, la coniugazione tra i tempi di lavoro e i tempi di vita, il rispetto dell’ambiente, il riconoscimento dell’importanza dell’uomo rispetto alla macchina e il riconoscimento del giusto salario, la capacità di innovazione sono elementi importanti che tengono viva la dimensione comunitaria di un’azienda.
La scienza e la tecnica possono rendere più veloci le azioni, ma il cuore è esclusiva della persona. Una sana economia non è mai slegata dal significato di ciò che si produce e l’agire economico è sempre anche un fatto etico.
Tenere unite azioni e responsabilità, giustizia e profitto, produzione di ricchezza e la sua redistribuzione, operatività e rispetto dell’ambiente diventano elementi che nel tempo garantiscono la vita dell’azienda.
Da questo punto di vista il significato dell’azienda si allarga e fa comprendere che il solo perseguimento del profitto non garantisce più la vita dell’azienda. Oltre a queste questioni legate più direttamente all’azienda, dobbiamo lasciarci interpellare da ciò che sta intorno a noi.”

Leggi il messaggio di auguri completo qui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *