12 maggio, racconti di mare in cantina

Negrar (Vr), maggio 2018. Sabato 12 maggio appuntamento imperdibile per chi ama il mare, l’ambiente, i racconti epici e il buon vino. Nella sala convegni di Cantina Valpolicella Negrar si terrà, infatti, il secondo aperitivo d’autore 2018 Domìni Veneti Culture dedicato al tema del viaggio che si fa vita e racconto e che avrà come protagonista Matteo Miceli, classe 1970, velista e costruttore navale, per due volte record mondiale di traversata atlantica in catamarano da 20 piedi, velista dell’anno 2007 e medaglia d’oro al Valore Atletico Sportivo CONI 2008, che presenterà il suo nuovo libro “Tre capi non bastano…”, un racconto avvincente che narra la straordinaria avventura umana e sportiva della “Roma Ocean World” a cui Miceli ha dato vita nel 2014.

Il libro (Il Cigno GG Edizioni, 2018) è una sorta di diario di bordo dell’impresa – 146 giorni trascorsi in solitaria circumnavigando il globo passando tre oceani (i tre capi) – vissuta da Miceli in totale eco-sostenibilità. Infatti, la barca a vela usata, l’Eco40, è stata da lui progettata e realizzata per una totale autosufficienza a zero emissioni in navigazione. Un “laboratorio galleggiante” attrezzato con strumenti di alta tecnologia ma in grado di ospitare, come è successo, anche galline e una produzione biologica di ortaggi e fragole. La sensibilizzazione alla sostenibilità rappresenta il motore ecologico delle imprese di Miceli che oggi, al di là dei record mondiali, si concentrano sul mondo della ricerca e della scuola per sensibilizzare le giovani generazioni ai temi del risparmio energetico e del rispetto dell’ambiente.

E’ un rapporto di lungo corso quello che lega la cantina alla vela, iniziato nel 2014 con il supporto agonistico all’imbarcazione J80 dello Yacht Club Verona per la condivisione dei valori intrinsechi a questo sport, pulito dal punto di vista ambientale ed etico, praticato con spirito di sacrificio e con la volontà di lavorare per il successo di tutti. Anche con Miceli era già avvenuto un incontro nell’estate 2017, in occasione della premiazione del concorso internazionale Wine Mythology Label, che diede vita all’edizione limitata dell‘etichetta Ulisse dell’Amarone “Vigneti di Jago” Domìni Veneti 2012. Un’etichetta che racconta il tribolato viaggio di ritorno a Itaca dell’eroe omerico, un po’ come è stato il viaggio di Miceli, Ulisse dei nostri tempi che attraversa gli oceani con uno spirito che non è soltanto avventuroso o conoscitivo ma anche etico. Valori questi condivisi da Domìni Veneti, che ha scelto il primo eroe moderno protagonista dell’Odissea e simbolo dell’intelligenza multiforme che sa accettare le sfide del futuro per parlare anche di sostenibilità. “In questo particolare momento di sensibilizzazione all’ambiente nel mondo del vino abbiamo deciso di ospitare un evento dedicato alla sostenibilità in senso più ampio. Miceli si è messo in gioco come velista ma anche come cittadino del mondo per affermare che non si può continuare a rimanere inerti di fronte all’inquinamento che invade gli oceani. Con la sua impresa ha dimostrato che grazie alla tecnologia è possibile operare nel pieno rispetto dell’ambiente anche in situazioni estreme”, spiega Renzo Bighignoli, presidente di Cantina Valpolicella Negrar.

Programma. L’evento, realizzato in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del comune di Negrar e Valpolicella Benaco Banca, inizierà alle 16:30 per coloro che vorranno visitare la cantina (via Ca’ Salgari 2, Negrar), oppure alle ore 17:30 con la presentazione del libro in sala convegni Domìni Veneti con Miceli e l’editore; verso le ore 19 si concluderà con l’aperitivo in bottaia a base di pesce e vini Domini Veneti. Costo 15 euro a persona, posti limitati, necessaria prenotazione entro venerdì 11 maggio ore 18.00, eventi@dominiveneti.it 345.8663048.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *